La Carta

 

cartaacquarellotecnicadipingipennelliacquarello

Tecniche Pittoriche

Di lato si vede la preparazione della carta. 1) Si bagna il foglio. 2) Si asciuga l'acqua in eccesso. 3) Si attacca alla tavola con nastro adesivo per carta.

Acquarello

 

Come si vede nella foto dopo la spugnatura della carta si passa una prima stesura di colore con sfumature uniformi . Mentre il colore è ancora umido con un panno pulito è stato tolto il colore dove le zone che rappresentano nuvole devono essere più chiare. Non dipingere le zone che devono essere bianche.

Qualora una zona risultasse troppo scura si passa il pennello pulito bagnato e si asciuga con carta assorbente. Se si vuole scurire , appena è asciutto si ripassa uno strato di colore. E' meglio passare due volte una velatura leggera ,il colore risulterà più intenso.
Per le rifiniture un pennello a punta con colore meno diluito e quando la carta è più asciutta. Per evitare che un colore varchi la zona limitrofa attendere che sia asciutto. Poi passare ad un altro colore.

Con la tecnica dell'acquerello ci vuole calma e riflessione.

seguefreccia

 


Preparazione

La carta per acquarelli, la migliore è al 100% di stracci, altre più comuni soltanto al 50% con polpa di legno. E' di tre tipi.

Ruvida: per effetti vistosi e pennello a secco.

Fine: non pressata a caldo per gli usi più comuni.

Liscia: per lavori fini di pennello.

Fissare la carta

Come tendere la carta . La carta umida viene distesa sulla tavola da disegno, intorno si fissa con nastro adesivo per carta, in modo che asciugandosi e ritirandosi diventi tesa come un tamburo.

Passare una spugna asciutta per togliere l'acqua in eccesso. La pittura viene eseguita quando ancora la carta è umida.

Alla fine del lavoro quando tutto è asciutto e si toglie il nastro delicatamente rimane un bordo pulito bianco senza sbavature, pronto da incorniciare sotto vetro.

 

 

 

Dipingere

Nello scorrevole si vedono varie fasi della pittura ad acquarello con pennelli di diversa grandezza . Le zone più ampie come il cielo o il prato si coprono con un pennello largo. Per le rifiniture un pennello a punta sottile.